Possessione, è possibile?

di Anna Fraddosio Commenta

Oggi vorrei sfatare un mito e liberavi da una paura che quasi tutti quelli che praticano magia, provano. Pensiamo sempre che per ogni incantesimo, magia o rituale, a volte anche per una semplice divinazione o meditazione bisogna proteggersi da forze oscure che ci potrebbero attaccare. Riempiamo la stanza, quindi, di sale, incensi, cerchi sacri, protezioni e protezioni che in realtà non servono a nulla.

Bene, distruggete, ora, la vostra convinzione che in questa dimensione vi siano spiriti e diavoli pronti a impossessarsi del vostro corpo al minimo cenno di debolezza, e fare di voi quello che vuole portandovi alla pazzia o al suicidio.

Quello che bisogna fare prima di praticare qualunque tipo di attività esoterica o spirituale è capire cosa vi circonda, chi abita nella nostra dimensione, che spiriti ci sono e come questi spiriti possono interagire con noi e con il nostro corpo, inoltre bisogna conoscere come funziona il nostro corpo e la nostra anima quando entriamo in uno stato alterato di coscienza. Una volta constato questo riderete di tutte le protezioni che avete inutilmente creato.

Certo, non voglio di certo dire che in questa dimensione non ci siano spiriti cattivi, ma possono interagire con noi? Certo che no, o meglio non come temete voi. La possessione o l’ossessione non fanno parte dei poteri di questi spiritelli, nessun fantasma quindi può prendere possesso del vostro corpo, come ho già ribadito più volte, quello che ci deve fare veramente paura è la nostra mente, i nostri pensieri.

I casi di possessione quindi, sono solo possessioni o meglio ossessioni che ha quel tipo di gente convinta di essere stata presa dal demonio, e che quindi impazzisce del tutto, la verità è che è posseduta si, ma solo dalla sua mente. Anche quando si hanno manifestazioni paranormali, quali spostamenti di oggetti, pronuncia di lingue sconosciute al posseduto, odori nauseabondi, eccetera, è solo vero che il posseduto ha facoltà paranormali che mette in opera nello psicodramma di ossesso che sta vivendo; niente altro! Lo spirito che lo possiede è creato dalla sua mente per una di quelle ragioni che fanno ammalare altri e che, in fondo, in un senso o nell’altro, muovono, fanno agire tutta l’umanità. L’esorcismo è solamente un mezzo attraverso al quale, talvolta, il posseduto si convince che chi lo possiede viene scacciato, e quindi guarisce. Raggiungere una tale convinzione dipende da molti fattori, ma tutti riguardano sempre il riscontro psichico del posseduto, ed ogni caso è un caso singolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>