Le sedute spiritiche per procura

di Marina Commenta

Le sedute spiritiche per procura avvenivano per evitare che il o la medium potesse leggere nella mente di chi andava a chidere informazioni sui defunti e riuscisse, tramite la telepatia a fornire informazioni.

Così nacque la pratica di mandare dalla medium una interposta persona che che sapeva del defunto il meno possibile. Fu così che si ebbe il caso di Bobbie Newlove, un bambino che era deceduto a dieci anni per difterite e che Feda, lo spirito guida di Gladys Leonard contattò per undici sedute spiritiche.

Lo spirito guida descrisse una saliera a forma di cane che era appartenuta al bambino, un costume di carnevale che il piccolo aveva indossato una volta, i suoi attrezzi da ginnastica, ma non solo, anche le sue visite ad un laboratorio di chimica con il nonno e una bambina a cui era particolarmente affezionato.

Feda descrisse anche la città dove il bambino era vissuto precisando anche i nomi dei luoghi. Lo spirito di Bobbie, attraverso Feda, raccontò di ave toccato, poco prima di morire dei tubi infetti e questo aveva indebolito le sue difese alla difterite, di cui poi era morto.

Parlò anche di un corso d’acqua e di bestiame. I familiari del bambino non compresero subito di che luogo si trattasse, ma poi fecero un’indagine nei dintorni di casa e scoprirono un luogo dove il bambino era solito giocare, e dove la medium aveva indicato, con tubi infetti.

Era possibile che Bobbie vi avesse persino bevuto. La vicenda ed i racconti era così verosimili e precisi che la maggior parte delle persone concluse che la signora Leonard era una medium con la capacità di parlare con gli spiriti attraverso la sua guida, Feda.

Tra le persone che verificarono il suo lavoro c’erano Eleanor Sidgwick ed i suoi fratelli, tra cui il Primo Ministro Arthur Balfour che aveva ricoperto la carica di persidente della SPR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>