Anne Moberly e Eleanor Jourdain, viaggio retrocognitivo – parte II

di Marina Commenta

Versailles bosco

Tutto intorno a loro non c’erano turisti, ma più avanti, quando il viottolo si ramificava in tre, incontrarono due uomini dall’aspetto serio, che indossavano giacche verdi e cappelli a tricorno. Dato che avevano in mano vanga e carriola le due donne pensarono fossero giardinieri.

Eleanor chiese loro come fare per raggiungere la Petit Trianon, però ottenne una risposta molto fredda e meccanica che non comprese, così lo domandò di nuovo ottenendo la medesima risposta. Poi la sua attenzione cadde su una donna e una ragazza che stavano sulla porta di un villino poco distante. Indossavano abbigliamento molto antiquato e all’improvviso la donna si sentì cogliere da una strana inquietudine e depressione.

Non rivelò alla Moberly le sue sensazioni anche se si sentiva via via sempre più triste. Anche questa però cominciò a sentirsi sempre più triste. Ognuna immersa nella propria tristezza continuarono a camminare e arrivarono ad un altro punto dove il sentiero si diramava in due, a destra e a sinistra.

Nel mezzo, tra l’erba alta del bosco, si ergeva un chiosco rotondo all’interno del quale sedeva un uomo con un mantello nero. All’improvviso l’aria, fino a quel momento fresca, divenne opprimente e irrespirabile. La Moberly in seguito descrisse quel momento come se all’improvviso tutto diventasse irreale e sgradevole, persino gli alberi sembravano essere privi di vita e tutto era assolutamente immobile.

L’uomo voltò la testa nella loro direzione e Eleanor provò una grande senso di disagio, specialmente in seguito, quando si accorse dell’espressione malvagia del volto dell’uomo. Lo stesso fu per Anne, ma entrambe non erano convinte che le stesse prorio guardando. Stavano decidendo da che parte andare, quando spuntò dal nulla un gentiluomo che gridando spiegò loro che dovevano prendere il sentiero di destra.

Era tutto terribilmente strano, anche perchè l’uomo sparì velocemente quanto era apparso. Le due donne si incamminarono grate di potersi allontanare dall’uomo che avevano fatto finta di non notare… seguiteci nel prossimo articolo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>